Sindrome dell’Ovaio Policistico

SINDROME DELL’OVAIO POLICISTICO (PCOS)

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOs) è una sindrome complessa che presenta un quadro anatomopatologico costituito da ovaie ingrandite e micropolicistiche e un quadro clinico caratterizzato sia da alterazioni endocrinologiche ( disordini del ciclo mestruale, obesità, irsutismo ) che disfunzioni metaboliche. Questa sindrome è uno dei disturbi più comuni nelle donne in età fertile e rappresenta la causa più frequente di infertilità legata ad anovularità cronica. In questa sindrome si associano spesso disturbi metabolici quali intolleranza glucidica, diabete mellito, dislipidemie, maggior rischio cardiovascolare, ipertensione ed è qui che entra in gioco il ruolo importantissimo di una corretta ed adeguata alimentazione in grado di ridurre il più possibile la condizione di insulino-resistenza alla quale, tali disturbi, sono strettamente collegati.

Una dieta ipocalorica, povera in grassi e soprattutto in zuccheri semplici e raffinati può migliorare la condizione di insulino-resistenza e favorire un calo ponderale (sempre con l’ausilio di una costante attività fisica) spesso necessario in donne con PCOs